• If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Stop wasting time looking for files and revisions. Connect your Gmail, DriveDropbox, and Slack accounts and in less than 2 minutes, Dokkio will automatically organize all your file attachments. Learn more and claim your free account.

View
 

Seconda giornata

Page history last edited by gigicogo 11 years ago

Prima giornata (venerdì 23 Ottobre 2009) | Seconda giornata (sabato 24 Ottobre 2009) | Terza giornata (domenica 25 Ottobre 2009)

 

 

Sabato 24 Ottobre 2009

 

Manifesto per la Cittadinanza Digitale 

  Orario Sala Tematismo Evento Responsabile Iscrizione
1 10.00/18.00 Cluster Community Barcamp Gianluigi Cogo Iscrizione sul wiki 
2 10.00/18.00 Cluster Community Italians iPhone Developers Guido Nardo, Matteo Centro, Alberto Barban Iscrizione 
3 10.00/17.30 Convegni Community Flash Platform Developer Jam Giorgio Natili Iscrizione
4 10.00/12.00 Convegni Innovazione La cultura della politica incontra la cultura dell'innovazione  Nicola Pellicani Iscrizione 
5 da definire Convegni Innovazione Formez (presentazione Osservatorio Accessibilità Web) Alessandra Flick  
6 14.00/18.00 Convegni Innovazione Mobile card Andrea Casadei  
7 14.00/18.00 Convegni Innovazione E-commerce: quando l’etica si unisce al business Andrea Spedale  
8 14.00/17.00 Convegni Cultura Digitale Civicità: Una città intermedia tra locale e globale  Gino Tocchetti Iscrizione
9 15.00/16.00 Convegni Innovazione I mondi del turismo Michele Vianello Iscrizione
10  15.00/17.00  Convegni  Innovazione  Manifesto per la cittadinanza digitale  Nello Iacono  Iscrizione 
             

 

1) Barcamp. Le iscrizioni vanno effettuate sulla Home Page di questo wiki

 

 

2) Italian iPhone developers: Incontro fra gli sviluppatori di applicazioni iPhone

 

Responsabili: Guido Nardo, Matteo Centro, Alberto Barban

Sala: Cluster

Durata: 10.00 - 18.00

Obbiettivi: Riunire tutti gli sviluppatori italiani per l'iPhone.

Durante la giornata saranno organizzati dei workshops tecnici di tre livelli (base, medio, avanzato). Sara' un punto di incontro anche per possibili finanziatori dato che sto cercando di contattare dei Venture Capital e degli Angel Investors.

Call for workshops: se volete organizzare un workshop o tenere un talk mandate un'email a: guido.nardo[at]gmail.com

 

WORKSHOPS

Ore (da definire) - Guide su iPhone: presentazione del progetto “Osterie e botteghe di Venezia”.

Autori: Stefano Lo Duca, Michela Scibilia

Ore 10.00 / 12.00 - Meeting iPhone Developers

Ore 13.00 / 14.00 - Pranzo

Ore 14.00 / 15.00 - Sviluppare Applicazioni Geolocalizzate per iPhone

Abstract: Sviluppare per Apple iPhone significa avere a disposizione una solida e capillare piattaforma sulla quale costruire la propria architettura software. Internet e la diffusione di massa della connettività mobile, supportata dalla disponibilità della localizzazione in tempo reale, hanno consentito la creazione di applicazioni in grado di sfruttare l'informazione territoriale e di offrire servizi ritagliati sulle esigenze dell'utenza.

iPhone SDK include tra i Core Services tutto il necessario per sfruttare le potenzialità di geolocalizzazione del device, offrendo agli sviluppatori il framework Core Location. Durante la sessione vi verranno presentate le perculiarità del framework e scoprirete come realizzare un'applicazione Cocoa Touch location aware.

Autore: Eduard Roccatello

Ore 15.00 / 16.00 - Da definire

Ore 16.00 / 17.00 - Da definire

Ore 17.00 / 18.00 - Tavola rotonda, presentazione "iPhone Developer Contest"

 

Credits

Eduard Roccatello a.k.a. Master^Shadow e' un Ingegnere Informatico specializzato nel GIS 3D, si occupa prevalentemente di progettazione e sviluppo software per Windows, Linux e Mac.

 

3) Flash Platform Developer Jam

 

 

Incontro fra gli sviluppatori Flash Platofrm (Flex, Air, ActionScript, FMS e FlashLite) italiani.

Durante la giornata sara' possibile discutere e confrontarsi apertamente con gli staff member di ActionScript.it che potranno condividere le proprie esperienze di sviluppo nei differenti ambiti di utilizzo della flash platform (desktop, web, mobile).

All'interno del Flash Platform Developer Jam sono previsti alcuni interventi verticali di cui riportiamo l'agenda provvisoria

 

Ore 10:00 - 11:00

Open discussion

Spazio aperto a nuove idee, tavola rotonda, discussioni sulla diffusione della piattaforma in ambito enterprise, ecc.

(una porzione dello spazio verra' sempre lasciata a disposizione dei partecipanti per continuare le proprie discussioni)

 

Ore 11:00 - 12:30

Object Design

Disegnare classi di oggetti puo' sembrare semplice anche ad esperti programmatori, ma la giusta distribuzine di responsabilita', la definizione

delle relazioni di ereditarieta' e non spesso non e' cosi' banale.

Approfondiamo insieme come i prinicipi comuni della design di una classe vanno applicati in ActionScript

 

Ore 16:00 - 17:30

Agile practicies e la Flash Platform

Pensate che lo sviluppo secondo i principi dell'agile significhi solo non definire specifiche e modificare i requisiti giorno per giorno? Questo e' il posto

giusto per avere una visione piu' chiara e capire come questi principi possano anche essere applicati allo sviluppo basato sulla Flash Platform.

Questo workshop sara' caratterizzato da un'alta interattivita' ed un esempio reale di acquisizione delle user stories con un tipico cliente.

 

Workshop in fase di definzione:

 

  • FlashLite, presente passato e futuro
  • I design pattern non sono la panacea di tutti i mali
  • 3D e Flex  

 

4) La cultura della politica incontra la cultura dell'innovazione

 
Panel (da confermare):
Renato Brunetta - Ministro dell'Innovazione
Enrico Letta - Direzione nazionale del Partito Democratico
Antonio Palmieri - Responsabile nazionale della comunicazione elettorale e Internet Popolo della Libertà
Gianantonio Stella - Giornalista
Franco Miracco - Capo Ufficio Stampa di regione Veneto
Ernesto Belisario - Avvocato esperto di Legislazione della rete
Gianluigi Cogo - Rete degli Innovatori della Pubblica Amministrazione
 
Chairman: Nicola Pellicani
 

 

7) E-commerce: quando l’etica si unisce al business. Credibilità, comunicazione e trasparenza come armi del successo.


A cura di AICEL (Associazione italiana del commercio elettronico)

Chairperson: Andrea Spedale

 

L'obiettivo della session è semplice: far arrivare il concetto che il commercio elettronico si controlla da se in quanto la clientela parla sia delle esperienze positive, sia delle esperienze negative.

È l’utenza che sancisce il fallimento o il successo di un e-commerce in modo molto più diretto di quanto avvenga off-line.

I mercati on-line sono veramente conversazioni: non ci si può nascondere dietro slogan senza sostanza.

 

 

8) Civicità: Una città intermedia tra locale e globale


Chairman: Gino Tocchetti

 

 

9) I mondi del turismo (un confronto tra abitanti della rete e fornitori di servizi nella città più turistica del mondo)

 

Introducono il dibattito Michele Vianello, Vice sindaco del Comune di Venezia, e Isabella Scaramuzzi, Direttore del Coses, Consorzio per la ricerca e la formazione di Venezia.

Partecipano Alison Copus, VP Marketing TripAdvisor in Europa e Lorenzo Brufani, portavoce TripAdvisor Italia.

 

10) Manifesto per la cittadinanza digitale

 

Il Laboratorio dell’Innovazione per il PD presenta e promuove il Manifesto per la Cittadinanza Digitale. 

Con lo sviluppo dell’e-government e delle prime forme di e-democracy si sta determinando una situazione in cui il livello di servizi  pubblici (in termini di qualità, fruibilità, accessibilità, tempestività) dipende dalla condizione “tecnologica” di chi ne usufruisce: la disparità di trattamento dei cittadini è direttamente proporzionale alla loro capacità di accedere alla Rete.

La pervasività  dell'innovazione e, di contro, il tema del digital divide, diventano una questione di diritti civili, perché non accedere alla rete, non partecipare dei risultati dell'innovazione comporta la riduzione immediata dei diritti di partecipazione e cittadinanza.

D’altro canto, l’innovazione tecnologica è una formidabile opportunità per accrescere il tasso di democrazia e di partecipazione dei cittadini e per migliorare la possibilità di accedere ai servizi, ad esempio riducendo od eliminando ostacoli e barriere legate alla distanza geografica dal luogo di erogazione.

Tutto ciò  rende necessaria la realizzazione di una piena cittadinanza digitale.

Il Laboratorio dell’Innovazione per il PD, nell’ambito delle diverse iniziative avviate su questo fronte, ha deciso di promuovere un Manifesto per la Cittadinanza Digitale, che sta coinvolgendo e coinvolgerà tutti gli attori più impegnati per l’evoluzione della cultura digitale nel nostro Paese e rappresenta un passo chiave per le politiche dell’innovazione.  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

_______________________________________________________________________________

 

 

Proposte altri tematismi (da confermare)!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

 

Workshop/conference caffé 

"Città e imprese orientate al 2.0, innovazione digitale e nuova economia" 

 

  • Mario Savini, “Postinterface. L’evoluzione connettiva e la diffusione del pensiero plurale”
  • Roberto Scano (IWA), "come utilizzare i social media per far rinascere un sito Web aziendale"
  • (................) IBM, “Progetto “TagMyLagoon”
  • Luca Conti, “Fare business con Facebook, comunicare e promuovere con il social networking"
  • Marco Gazzuolo-CRID, “Android: applicazioni innovative per i servizi pubblici”
  • Vittorio Baroni, "Software network, patrimonio relazionale e nuova economia digitale”
  • ..........., Comune di Roseto degli Abruzzi "1^ Comune italiano a sperimentare il QR-Code per i servizi pubblici"
  • Fabrizio Gramuglio: interazione multimodale su mobile: interazione vocale, touch e grafica su diverse piattaforme mobile.
  • ..........., Federfarma Teramo  "Come 92 farmacie informano i cittadini con il QR-Code"
  • Barbara Bonaventura, "Internet ha annullato il marketing? come la Rete sta rivoluzionando il mondo del business e della comunicazione"
  • Amir Baldissera (Mentis), "Il Web incontra il Mondo: Information Shadow e Internet of Things, come cambierà la nostra vita con la rivoluzione mobile"
  • Roberto Marmo "Uso avanzato di LinkedIn per fare business networking"

 

Abruzzo & Venezia... iniziativa con varie proposte digitali lungo tutto l'arco della giornata

E' prevista la consegna al Comune di Venezia di un speciale dono creato con il Qr-code dai maestri ceramisti dell'Abruzzo

  

 

 

 

 

 

"I social network x Venezia e la metropoli Nordest capitale europea della cultura 2019"

Tavola Rotonda con light lunch a buffet (possibilità in corso di verifica con sponsor)

(tra la tarda mattina e il primissimo pomeriggio, dalle ore .... alle ore...., sala.....)

 Introduce Vittorio Baroni

Interventi (titoli argomenti in elaborazione):

Con questa iniziativa intendiamo focalizzare il ruolo dei social network nel progetto di candidatura di Venezia e la metropoli Nordest a capitale europea della cultura per l'anno 2019. Sul blog di annoeuropeo è disponibile la Guida per le città candidate al titolo di "capitale europea della cultura". Il Report Progetto Anno Europeo fa seguito al meeting tenutosi presso il Dogado di Venezia in occasione della Festa d'Europa che si celebra ogni anni il 9 maggio. Altro materiale è disponibile sul canale YouTube ed anche su Slideshare

 

Il titolo di capitale europea della cultura genera importanti effetti culturali e socio-economici ed ha conseguenze favorevoli sul turismo. Di questo se ne parlerà ad un importante evento il 18 settembre al CUOA di Altavilla Vicentina. In quella sede (i partecipanti di Progetto Anno Europeo sono inviati) si discuterà dell’ipotesi di candidatura di area vasta per ospitare nel 2019 il Nordest capitale europea della cultura. L’appuntanento è promosso da Fondazione Nord Est, CUOA e Confindustria Giovani Imprenditori in collaborazione con Radio 24, il Corriere della Sera e Marsilio.